Il territorio dove sorge attualmente Como fu abitato fin dai tempi preistorici, soprattutto le colline a sud, dove i vasti ritrovamenti archeologici documentano l’appartenenza di questo territorio all’antichissima civiltà di Golasecca. Tuttavia Como, come entità urbana,  ebbe inizio solo con l’arrivo dei Romani. Tra il 59 e il 49 a.C., Giulio Cesare fondò la città, che venne circondata da possenti mura, i cui resti si possono ancora ammirare sotto l’attuale Porta Torre. Ha inizio così una vicenda secolare che, nelle sue diverse stratificazioni, può essere ripercorsa passeggiando nel centro della città.

Il centro storico di Como, la cosiddetta città murata, è infatti  ricco di monumenti e opere d’arte, di differenti periodi storici, situate all’interno delle mura medievali. E’ dunque una città ideale per essere visitata e vissuta a piedi. A chi ha il passo e lo sguardo curioso del viaggiatore la città riserva sorprese  ad ogni angolo. In questa sezione trovi alcune informazioni essenziali sui monumenti più famosi . Per approfondire e cogliere l’anima profonda della città, sorprenderti scoprendone gli aspetti meno noti, viverla con tutti i tuoi sensi puoi prendere parte a uno dei nostri itinerari, eventi o corsi sul territorio.

Città murata e dintorni

Sulla suggestiva piazza del Duomo si erge il Broletto, l’antico palazzo comunale del 1200, a fasce marmoree bianche, grigie e rosa costruito con pietre provenienti dalle cave situate sulle sponde del Lago. Il Duomo fu costruito tra la fine del 1300 e la metà del 1700. E’ un vero gioiello che raccoglie in sé elementi di diversi stili architettonici: dal gotico tardo della struttura al rinascimento della facciata, fino ad arrivare all’enome e famosa cupola barocca, realizzata dal Juvarra, con la quale si conclusero i lavori nel 1744

La città dal centro a Villa Olmo

Piazza Cavour è il punto di partenza per un itinerario, sempre ideale a piedi, che permette di cogliere alcuni aspetti particolari della città e il rapporto simbiotico che essa intrattiene da sempre con il suo lago . Anticamente questo spazio, ora una vasta piazza dal carattere moderno, era il porto commerciale della città. Da qui la vista sul primo bacino del Lago è spettacolare sia di giorno che di notte con le luci dei paesi costieri a fare da cornice.