SLOW LAKE COMO

In un mondo in cui  le distanze sono ormai annullate, la vera avventura è andare in profondità, scoprire le radici e le peculiarità di un territorio, vivere con tutti i  sensi  esperienze fuori dall’ordinario, accompagnati da guide che sono innanzitutto narratori di luoghi

Tutto questo è Slow Lake Como.  Un progetto nato dalla passione e dall’entusiasmo di persone accomunate dall’adesione a una filosofia di vita slow  e dall’amore per il Lago di Como,  volto a valorizzarne il patrimonio storico, culturale, gastronomico  e ambientale.

Le nostre attività,  ricche di contenuti, ma semplici nella forma comunicativa, si rivolgono a locali e viaggiatori che vogliono scoprire o riscoprire in modo originale il Lago di Como, la sua storia, le sue specialità gastronomiche e i prodotti alimentari di eccellenza, attraverso itinerari o eventi a tema  nei quali si fondono approfondimenti sul territorio e la sua storia, anche negli aspetti più curiosi e misteriosi, degustazioni di prodotti locali, scoperta di luoghi affascinanti e dimenticati.

Il nostro obiettivo è coinvolgere nella tua esperienza di viaggio sul Lago di Como tutti i sensi, e consentirti di vivere il territorio in modo globale, entrando in contatto diretto con chi lo abita e vi lavora come artigiani, agricoltori, valligiani, pescatori. Vogliamo guidarti a decifrare Como, il suo Lago, i suoi piccoli borghi e i suoi sentieri, ritrovandone, con pazienza e amore, l’anima profonda.

  • Organizziamo itinerari brevi, a piedi, in bicicletta o con altri mezzi a basso impatto, adatti a tutti, nel territorio del lago di Como. Dedichiamo grande attenzione alla storia, alle tradizioni, ma anche ai sapori e ai prodotti alimentari del territorio. Collaboriamo con chi produce cibi locali e con chi sa raccontarli. Integriamo i nostri itinerari con visite presso aziende agricole, degustazioni e corsi brevi per imparare a conoscere, apprezzare ma anche preparare prodotti e piatti locali. Sosteniamo e diamo spazio all’accoglienza delle piccole strutture a conduzione familiare che si riconoscono nei principi del turismo lento e che praticano una ospitalità autentica, a rischio di estinzione. Organizziamo incontri culturali a tema, aperti sia a viaggiatori che a locali, in cui ci proponiamo di stimolare l’intelletto e tutti i sensi e li intendiamo come opportunità di conoscenza profonda dei territori e delle persone che li abitano.
  • Lentezza
    Lentezza non significa perdita di tempo o pigrizia. Per noi significa non lasciarsi condizionare dalla fretta, recuperare uno sguardo attento ai paesaggi, ai luoghi ma anche alle persone. Lentezza per noi è imparare ad apprezzare, assaporare, ogni momento, gustarlo, viverlo fino in fondo. Con calma. Con intensità. Con tutti i sensi. Lentezza è anche una forma di resistenza in un modo che ci sollecita alla velocità continua, in ogni campo. Invito a riprendere possesso del proprio tempo. Accoglienza
    Per noi accogliere significa far incontrare viaggiatori e comunità ospitante. Vogliamo rendere la vacanza un’esperienza di reale condivisione e avvicinamento alle tradizioni locali. Miriamo ad arricchire di significato le esperienze di fruizione delle attrazioni turistiche più note e invitiamo a scoprire quelle meno conosciute. Ricerchiamo, sosteniamo e aiutiamo a promuovere le risorse più autentiche e originali del nostro territorio.
    Sostenibilità
    Crediamo in un turismo rispettoso dell’ambiente e del patrimonio culturale, artistico e monumentale. Invitiamo gli ospiti stranieri e italiani a riappropriarsi del proprio tempo per conoscere le comunità locali, approfondire tradizioni e modi di vivere, uscendo dalle logiche del consumismo e del turismo mordi e fuggi, e reinventando il proprio quotidiano attraverso la conoscenza dell’altro, dell’originalità, della bellezza nascosta e imprevista. Favoriamo una tipologia di vacanza e di fruizione culturale che limita l’uso e il consumo delle risorse. Privilegiamo mezzi di trasporto che generano il minor impatto ambientale possibile; collaboriamo esclusivamente con attività che garantiscono elevati livelli di sostenibilità ambientale e attenta alla tutela delle identità territoriali Collaborazione e relazione
    Crediamo nella forza delle reti per lo sviluppo dell’economia locale. Ricerchiamo attivamente ogni forma di cooperazione con altri attori del territorio direttamente, e indirettamente, coinvolti nel settore turistico e culturale. Collaboriamo con le istituzioni, fornendo servizi utili alla promozione della propria identità territoriale, alla creazione di una cultura dell’accoglienza che consenta di rendere i servizi al viaggiatore, sempre più accessibili ed efficaci.
    Riscoperta e valorizzazzione
    Ci rivolgiamo anche alla popolazione locale con iniziative che consentano di riscoprire le peculiarità del territorio considerandolo un patrimonio di inestimabile ricchezza; una risorsa da rivalutare, riscoprire e salvaguardare per il benessere comune. Ci rivolgiamo a chi è interessato ad approfondire tradizioni, riscoprire piccoli tesori nascosti, appassionarsi ad angoli di territorio e vicende storiche poco note, ma affascinanti, a percorsi inediti, ma anche agli odori e ai sapori tipici dei nostri luoghi.
  • Slow Lake Como promuove un modo di intendere il viaggio che rielabora i principi del movimento Slow Food, nato in Italia negli anni'80 in risposta al dilagante fenomeno del fast food, per proteggere le tipicità locali contro la crescente omologazione del gusto, ma anche per promuovere un approccio al cibo conviviale e lento, non frenetico. Allo stesso modo, praticare Slow Tourism significa porre al centro delle propria esperienza di viaggio autenticità, lentezza, sostenibilità e convivialità in risposta a trend turistici tendenzialmente massificanti e standardizzati. Lo Slow Tourism è quindi un riappropriarsi di spazi, tempi e luoghi, interagendo realmente con la comunità locale, con il suo modo di vivere e le sue tradizioni. E’ il contrario del viaggio “mordi e fuggi” con spostamenti veloci e spesso stressanti. Slow Tourism è la scelta di chi preferisce muoversi con lentezza su un’area geografica limitata, avendo il tempo di respirarne realmente l’atmosfera e la possibilità di conoscerla più a fondo. Lo scopo è entrare in contatto con la quotidianità di un luogo, vivendo un’esperienza di conoscenza e approfondimento reali. Slow Lake Como vuole essere un punto di riferimento per visitatori, locali e operatori turistici del territorio del lago di Como che si riconoscono in questi valori ed è parte di una vasta rete di aziende, cooperative, associazioni attive sul territorio nel più vasto campo dell’economia solidale e del consumo critico. La nostra rete
  • Sono nato a Milano nel 1979 ma ho sempre vissuto nell’area di Como. Mi sono laureato in Filosofia nel 2007 e ho inziato nello stesso anno a lavorare nel settore HR- formazione, e questa è ancora oggi la mia professione. Il mio lavoro mi ha portato a progettatare e coordinare negli anni corsi di formazione dedicati a piccoli e medi imprenditori del settore turistico indagandone sviluppi e tendenze. Appena posso, da sempre, infilo scarponi e zaino per andare nei luoghi del nostro territorio che mi ha insegnato a conoscere mio papà e che oggi insegno anche alle mie due figlie. Le mie passioni sono il cibo e il vino di qualità, la storia locale, i viaggi, la montagna. Da tanti anni faccio parte di gruppi di acquisto locali e di realtà cooperative del territorio di Como che associano produttori locali e consumatori. Questo mi ha portato a conoscere contadini, allevatori e pescatori che con passione ogni giorno portano avanti antiche tradizioni nel rispetto autentico dell’ambiente. Oggi molto di loro sono partner delle nostre iniziative culturali e gastronomiche. Gli itinerari Slow Lake Como che progetto sono una sintesi di questi interessi ed esperienze. La mia missione è fare in modo che le avventure nel territorio che mi appassionano fin da bambino diventino esperienze fattibili ed indimenticabili sia per locali che per persone che vengono dall'altra parte del mondo.
  • Sono nato a Como nel 1979 in una famiglia in cui la montagna ed il buon cibo sono due capisaldi. Diplomato ragioniere mi sono presto reso conto che la vita d’ufficio tra conti e partita doppia non faceva per me. La mia passione per la relazione con le persone e curiosità per altri paesi mi hanno portato nel mondo del turismo come animatore, accompagnatore, organizzatore di esperienze di intrattenimento in varie parti del pianeta. Dal Nilo alle isole caraibiche, dai parchi americani alle spiagge mediterranee ho vissuto e lavorato in contesti molto vari, piccole aziende e grandi multinazionali del turismo e dell'entertainment. Grazie a queste esperienze ho imparato cosa significa confrontarsi quotidianamente con culture diverse, organizzare eventi complessi e anche come sopravvivere ad un uragano! Amo la musica, il cibo vero e di qualità, la corsa in montagna. Rientrato in Italia dopo tanti anni ora con Slow Lake Como realizzo il sogno di coniugare alcune delle mie più grandi passioni con il mio know how professionale. Mi occupo della nostra strategia commerciale e di progettare il dettaglio operativo e logistico dei nostri eventi ed itinerari. Il mio obbiettivo è fare in modo che tutto quello che organizziamo faccia sentire “in famiglia” gli ospiti che partecipano alle nostre attività, molto più che clienti...... amici, compagni di viaggio, commensali...
  • Sono nata e cresciuta sulle sponde del Lago di Como, ma presto la mia curiosità e voglia di imparare mi hanno portato lontano. Sono laureata in Sociologia-turismo e ho frequentato un master in Turismo territorio e sviluppo locale. Attraverso esperienze professionali in Italia, Svizzera, Gran Bretagna e Australia ho potuto affinare le mie competenze in ambito sostenibilità, turismo e web marketing . Ho lavorato sia in ambito no profit che per aziende private perseguendo sempre un approccio etico al lavoro nel turismo. Per Slow Lake Como mi occupo di business development, comunicazione e sostenibilità. Sono attiva nello sviluppo commerciale dei nostri prodotti ed itinerari culturali sia in Italia che all'estero, curo la nostra presenza on line e sui media e, last but not least, intervengo nella progettazione delle iniziative con l’obiettivo di fare in modo che la sostenibilità in Slow Lake Como non sia un semplice slogan ma una pratica reale e quotidiana. La mia missione è far crescere Slow Lake Como trovando i giusti partner e mantenendo sempre un equilibrio tra esigenze di business e sostenibilità, volontà di espandersi ed etica, comunicazione commerciale e rispetto per i fruitori.

I nostri Partners

Partner